Uruguay, 1974: i crimini della dittatura toccano anche un cittadino originario di Martina Franca.

Uruguay, 1974: i crimini della dittatura toccano anche un cittadino originario di Martina Franca, Aldo Perrini. A distanza di anni il processo nei confronti dei responsabili non ha portato giustizia. Intellettuali, giornalisti e rappresentanti di associazioni vi si oppongono. Tra loro anche lo scrittore Nicola Viceconti, che ho intervistato poco tempo fa qui.

Da Repubblica:

L’Uruguay fatica a fare i conti con il suo passato. È l’atteggiamento della giustizia nei confronti dei crimini commessi negli anni della dittatura militare a testimoniarlo. Ciò a dispetto del nuovo corso politico avviatosi nel paese, che vede protagonista l’austero presidente José Alberto Mujica, ex guerrigliero Tupamaros, per molti un’icona del riscatto politico e morale latinoamericano.

Ricordiamo che dal 1973 al 1985 l’Uruguay è stato tenuto col pugno di ferro da una feroce dittatura militare, responsabile di una repressione durissima nei confronti di ogni forma di dissenso, come in Argentina e in Cile.

Leggete l’articolo completo su Aldo Perrini, qui.

Annunci