Le Origini della Notte – Andrea Micalone

Ciao amici,

come procede la settimana? Tra il lavoro e lo studio trovate il tempo per leggere? Io lo trovo anche a discapito del sonno ūüėČ

Questa volta ho scelto di cambiare un po’ genere di lettura: ecco a voi la recensione di un fantasy.

LE ORIGINI DELLA NOTTE (SERIE: IL TRAMONTO DELLA LUNA)

Andrea Micalone

Selfpublishing

GRATUITO

Le Origini Della Notte - andrea micalone

Trama

Cosa sono le strane creature avvistate tra i ghiacci dai cacciatori di pinguini? Dove sono finiti i seimila abitanti della cittadina di Bardumillar, ridente borgo ai piedi delle montagne? E soprattutto, chi √® il ragazzo delle risaie dotato di incredibili poteri che la gente chiama il “Salvatore”?
Da queste domande prende avvio il primo appassionante capitolo della saga che sta ridefinendo il fantasy classico. Tra battaglie campali e intrighi di potere, il “Tramonto della Luna” ha avuto inizio.

L’autore

67660_109510222445242_5727546_n

Andrea Micalone √® nato ad Atri (Te) il 18/11/1990. Diplomatosi al Liceo Scientifico Tecnologico “G.Marconi” di Pescara, sta ora seguendo il corso di Laurea in Lettere Moderne all’universit√† “G. D’annunzio” di Chieti. Ha scritto il suo primo libro all’et√† di otto anni e da allora non ha pi√Ļ smesso di sprecare inchiostro, nel tentativo di emulare i suoi inarrivabili punti di riferimento. Nel 2010 una sua poesia √® stata selezionata per la pubblicazione nell’antologia di poeti contemporanei “Il Sogno”, curato dal collettivo Poesia√®rivoluzione. Sempre nel 2010 ha ricevuto poi il Premio Speciale della giuria alla Dodicesima Edizione del Premio Nazionale di Poesia “Oreste Pelagatti” tenutosi a Civitella del Tronto. Nel 2011 ha pubblicato una sua raccolta di racconti con Arduino Sacco Editore, dal titolo “Buonanotte ai Sognatori”. Nel 2013 invece, grazie al romanzo di genere fantascientifico “Hodoeporicon”, √® rientrato tra gli otto finalisti del Premio Urania della Arnoldo Mondadori Editore.

Recensione

Che bello parlare di giovani autori italiani che, nonostante le difficolt√† incontrate nel mondo dell’editoria, si impegnano per far conoscere le proprie storie.¬†√ą il caso di Andrea Micalone, che ha deciso di distribuire gratuitamente il primo capitolo della sua saga fantasy.

Le Origini della Notte trasporta il lettore in un mondo intriso di magia.

Bench√© io non sia un’affezionata del genere (per quanto riguarda i libri, almeno) ho trascorso piacevoli ore in compagnia di questo romanzo.

La storia √® coinvolgente e ben narrata. Le atmosfere e alcuni luoghi (per esempio la citt√† dei nani e i problemi del Concilio) ricordano quelli del videogioco Dragon Age: Origins. Considerato che il videogioco in questione √® il mio preferito ho apprezzato le affinit√† tra il libro e il gioco appunto, perch√© comunque non sono esagerate e non si pu√≤ dire che l’autore ne abbia abusato.

I personaggi sono numerosi mentre i protagonisti sono descritti in maniera efficace, con un retroscena di esperienze che rende credibili le loro qualità e peculiarità caratteriali.

La narrazione √® scorrevole nonostante i numerosi colpi di scena e la violenza di alcuni passaggi.¬†Lo stile fresco facilita una lettura piacevole e veloce, adatta soprattutto¬†ai lettori pi√Ļ giovani.

Un libro consigliato agli amanti del genere ma anche a coloro che vogliono avvicinarsi per la prima volta al fantasy, e grazie alla distribuzione gratuita non ci sono davvero scuse per lasciarselo sfuggire.

Valutazione:

4

Allora, dove trovarlo? C’√® solo l’imbarazzo della scelta:

Buona lettura!

Annunci

Speciale Casa Rossa

i

Come avete notato, di tanto in tanto posto qualche estratto da Tregua nell’ambra. Oggi ho deciso di pubblicare uno speciale sulla Casa Rossa di Alberobello, accostando ai brevi estratti le foto del campo di lavoro.

article

Alcune detenute, una delle quali era particolarmente garrula, erano state trasferite in una stanza al piano superiore. Ne ignoravo la ragione, tuttavia esse parevano non aver perso la voglia di vivere. Durante il lavoro le avevo viste alle volte nascondere nelle mutande o negli scarponcini rimasugli di stoffa, scarti di fili. Anna riteneva che volessero in qualche modo fabbricare una corda per calarsi dalle finestre del piano superiore e tentare la fuga. E forse pregressi tentativi di evasione erano la ragione per la quale erano state spostate.

3

Una giovane ebrea, Dileha, era innamorata di un internato polacco, Victor. A Victor, forse per proprio tornaconto, il commissario permetteva spesso di dedicarsi al suo mestiere originario: dipingere. Aveva il permesso di recarsi nella cappella deserta del campo e affrescarla con immagini sacre, utilizzando tuttavia strumenti indigenti. E così Victor dava vita a santi vestiti d’oro tra le ostili mura della casa rossa. Era persino riuscito a fabbricare un imponente lampadario di legno con i resti delle cassette per la verdura. Tutto ciò era sufficiente a suscitare l’ammirazione della bella Dileha e di molte altre donne.

Foto

Udii una voce alle mie spalle prima di essere violentemente colpita nelle costole con il calcio di una mitragliatrice. Mi accasciai sul corpo esanime della mia amica e non ebbi il tempo di riprendere fiato che qualcuno mi sollevò dalle braccia, tenendomele ben ferme dietro la schiena.

La_casa_rossa_1

Il sergente Scialpi si fermò davanti a una modesta ala dell’edificio, anch’essa vermiglia e dall’aspetto per nulla rassicurante. Tre basse arcate contenevano altrettante porte.

Chi non ha ancora scaricato Tregua nell’ambra pu√≤ farlo gratis qui.

Recensione di Tregua nell’ambra dal blog “Le librerie invisibili”

Il blog “Le librerie invisibili” ha recensito “Tregua nell’ambra”.

Quando scrive, lo scrittore spera che il lettore colga ciò che egli ha voluto intendere, comunicare.

Quando ho letto il titolo del post della recensione del libro, ho provato un’emozione particolare. Oltre alla soddisfazione, anche empatia, gratitudine. Perch√©? Perch√© il titolo del post √® “La guerra, l’amore, la libert√†”. Tre parole che riassumono esattamente ci√≤ che mi ero prefissa di trasmettere. Almeno ci ho provato. E forse “Tregua nell’ambra” un qualche messaggio √® riuscita a lanciare.

Uno stralcio della recensione:

Leggetelo, per ricordarvi di come si vive in quei luoghi in cui oggi c’è la guerra, per rivolgere un pensiero a tutti coloro che vivono sotto una dittatura, per tutti coloro che non sono liberi e in pace.

Cliccate qui sotto per leggere l’intera recensione. Grazie alla blogger che l’ha scritta. Di cuore.

La guerra, l’amore, la libert√†.

“Questa √® la storia del ricordo, del cambiamento, della vita che va avanti e con una mano prende, ma con l‚Äôaltra da.” Recensione di Francesca Rossi.

E va bene, sar√† che sto diventando sempre pi√Ļ sentimentale? Ma proprio non sono riuscita a impedire agli occhi di velarsi di lacrime leggendo questa recensione di “Tregua nell’ambra”. Grazie di cuore.

Questa è la storia del ricordo, del cambiamento, della vita che va avanti e con una mano prende, ma con l’altra da.

La recensione di Francesca Rossi dal blog “Divine Ribelli”:¬†http://www.divineribelli.blogspot.it/2013/04/recensione-di-tregua-nellambra-di.html

 

Una recensione che va al di l√† della trama, un inno allo spirito delle donne

In questi giorni sempre pi√Ļ lettori mi stanno allietando con le loro recensioni su “Tregua nell’ambra”. Il che mi riempie il cuore e mi ripaga del tempo trascorso a scrivere, ancor meglio di quanto avrebbe potuto fare il denaro.

Nella recensione che vi segnalo oggi, la lettrice ha apprezzato il romanzo ma soprattutto ha guardato con attenzione al di l√† della trama, cogliendo l’essenza della protagonista e sublimandola all’animo combattivo che vive in ogni donna.

Non posso che ringraziare di cuore per tutto questo e condividerlo con tutti voi.

Leggete la recensione qui:

http://www.sognandotralerighe.blogspot.it/2013/04/tregua-nell-ambra-ilaria-goffredo.html

Recensione dal blog “Rosa del deserto”

E poi arrivano recensioni come questa, così appassionate ed entusiastiche da togliermi il fiato. Che dire? Semplicemente, grazie di cuore.
http://rosadeldeserto.weebly.com/2/post/2013/04/recensione-tregua-nellambra-di-ilaria-goffredo.html

26 Marzo: GRATIS “Pi√Ļ forte del mondo” di Luca Mastinu

26 Marzo //

Solo oggi (26 Marzo 2013) e fino a mezzanotte¬†Pi√Ļ forte del mondo¬†√® disponibile¬†gratuitamente¬†su Amazon. Potete scaricare dunque il formato Kindle a costo zero.
A seguire il link:
http://www.amazon.it/Pi%C3%B9-Forte-del-Mondo-ebook/dp/B00B51YGWG/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1364288755&sr=8-1

Articolo originale:¬†26 Marzo // “Pi√Ļ forte del mondo” GRATIS fino a mezzanotte.

D.FLIES di Diletta Fabiani

In questo post voglio presentarvi un libro in download gratuito. No, non si tratta di “Tregua nell’ambra” – di cui spero abbiate gi√† la vostra bella copia nell’hard disk – ma di “d.flies” di Diletta Fabiani.

dflieskata_front

L’autrice

Diletta Fabiani è nata a Matelica (MC). Laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche, attualmente residente a Bologna. Appassionata di scrittura, musica (soprattutto J-Rock e Visual Kei) e culture asiatiche. Ha vissuto in America, ma il suo vero amore rimane l’Asia, che ha già visitato e a cui spera di ritornare presto.

d.flies √® il suo primo libro. Ha partecipato a diverse raccolte con poesie e racconti, come ‚ÄúAltri Mondi Possibili‚ÄĚ, ‚ÄúChristmas Carols‚ÄĚ, ‚ÄúScriverefotografare‚ÄĚ, ‚ÄúLavoricidi‚ÄĚ.

Trama di “d.flies”

Le cose non sono pi√Ļ state le stesse da quando June √® morto. Il gruppo si √® sciolto ed Airon si √® ritirato nella sua casa in riva al mare, a condurre una vita fatta di giornate vuote e notti ripetitive. Finch√® una sera non incontra in un locale Ken Taira, un giovane cantante che gira il mondo con la sua chitarra. Chi √®? Perch√© assomiglia cos√¨ tanto a June? E che cambiamenti pu√≤ portare questo incontro nella vita di Airon?

Video di presentazione

Booktrailer (realizzato in virtuale con ‚ÄúThe Movies‚ÄĚ)

Le motivazioni dell’autrice

Non mi reputo una grande scrittrice, ma sicuramente per me scrivere √® una passione e il mio obiettivo √® migliorare sempre di pi√Ļ come artista. Non punto ad arricchirmi, piuttosto mi piacerebbe riuscire ad imparare ad emozionare le persone. Sicuramente una pubblicazione cartacea mi garantirebbe un pubblico pi√Ļ ampio, e ci ho provato, ma dopo ripetuti tentativi ed altrettanti rifiuti, la situazione era la stessa da cui ero partita: un romanzo che nessuno aveva letto, dal quale io come scrittrice non stavo traendo alcun insegnamento.
Ho quindi deciso di distribuirlo gratuitamente proprio nella speranza di riuscire ad emozionare qualcuno e di ricevere consigli, suggerimenti ed indicazioni su come diventare una scrittrice migliore, per emozionarvi ancora di pi√Ļ in futuro.

Non posso che consigliarvi di leggere il libro di questa giovane scrittrice. Ecco alcuni link da cui scaricare gratuitamente il romanzo:

http://dl.dropbox.com/u/37784472/d.flies-df.pdf

http://www.lulu.com/shop/diletta-fabiani/dflies/ebook/product-18882477.html

http://www.meetale.com/tale/d-flies/13208734844204/1004

http://starbooks.it/2012/01/23/dflies/

Buona lettura!